page loader

News

Arredamento stile californiano: le calde note della sabbia

06/05/2019
Categorie: News
Arredamento stile californiano: le calde note della sabbia

Lo stile californiano è una realtà non solo per l’abbigliamento e per la musica, ma ormai anche per l’arredamento. Complici le numerose serie TV e film ambientati in questo fantastico angolo di mondo, l’ispirazione ha contagiato anche gli italiani, che ora non vedono l’ora di trasformare la loro casa in un set cinematografico!

Arredamento stile californiano: le calde note della sabbia e la profondità della terra

Chi ha detto, infatti, che l’Italia ha molto da invidiare alla calda California? Malibu ha ben più di un corrispettivo nei numerosi scorci costieri della nostra penisola. Tutto quello che bisogna fare è valorizzare gli elementi naturali e ricreare attorno ad essi la giusta atmosfera. E il Californian style è servito!

Certo, non tutti hanno a disposizione le ville di Beverly Hills, ma l’atmosfera può essere ricreata anche in un bilocale. Basta avere attenzione per i dettagli!

Gli elementi dello stile californiano

Di cosa abbiamo bisogno per la nuova casa dei nostri sogni? Per ricreare perfettamente la giusta atmosfera, dobbiamo ispirarci alle ville delle star di Hollywood, che quasi sempre scelgono la California e Malibu in particolare come luogo di residenza estiva.

La California è uno degli stati più assolati d’America, per questo nelle sue case spiccano colori molto caldi e anche vivaci, che hanno lo scopo di mettere in bella mostra gli arredi e gli elementi decorativi, tutti meticolosamente studiati per ricreare immagini da copertina.

Ma parliamo dei materiali: quali sono quelli più indicati per lo stile californiano? Sicuramente tra tutti spicca proprio il legno, che grazie al calore emanato contribuisce al senso di “casa” continuando però a risultare estremamente naturale. 

Ma ci torneremo più tardi: vediamo prima quali sono i must have a cui non puoi rinunciare se vuoi una casa in pieno stile californiano.

La cucina e il salotto: la zona living

Partiamo dal vero cuore della casa, non solo nello stile californiano ma anche in quello italiano! Stiamo parlando della cucina, luogo in cui si consumano i pasti e si creano momenti di convivialità e informalità. 

E il principe della cucina è proprio il frigorifero: quelli americani sono rigorosamente mastodontici, in acciaio a doppia anta e soprattutto con il dispenser del ghiaccio!

Un altro elemento fondamentale è l’isola: immancabile in ogni cucina che si rispetti, è da prediligere con un sufficiente numero di scomparti per conservare tutto al meglio. 

E per il salotto? Qui a dominare la scena deve essere un gigantesco televisore, magari da appendere alla parete. Immancabile un divano a penisola o ad angolo, per delle maratone di serie TV o un film in famiglia!

Camera da letto e bagno

Entrambi questi ambienti sono votati al relax. Se la camera da letto, possibilmente con cabina armadio, deve essere dotata di un letto king size per sonni ristoratori, nel bagno non può mancare una vasca in cui concedersi qualche momento di pausa dalla routine quotidiana. Ovviamente anche qui con colori caldi e profondi.

I colori

Dopo aver visto gli elementi di arredo che non possono mancare, passiamo ai colori. Abbiamo detto che la scelta vincente è prediligere i toni caldi. È vero infatti che, per ricreare lo stile californiano, bisogna donare un po’ di calore agli ambienti. Ciò non significa però che non ci si possa sbizzarrire con i dettagli. Se il salotto, ad esempio, è sui toni del beige, un bel divano color petrolio o arancione possono creare un contrasto di sicuro fascino. E questo vale anche per la biancheria letto, per gli accessori della cucina e per quelli del bagno. 

I pavimenti

Bene, ora che hai già la lista dei mobili che ti serviranno, parliamo dell’argomento più spinoso, i pavimenti. Già, perché spesso si tende ad “accettare” quelli già presenti nella casa, pensando che la sostituzione sia uno spreco di tempo e di denaro. Ma non è affatto così!

Il pavimento ideale per lo stile californiano è senza dubbio il parquet, preferibilmente dai colori caldi, da abbinare al bianco e al beige delle pareti. Tonalità dall’ispirazione rustica, che spaziano dall’ambra alla terra. 

Magari però il tuo parquet è un ciliegio o un padouk… come fare per trasformare il parquet senza sostituirlo? 

La soluzione si chiama Bona Inspiration, un nuovo modo di ripensare il tuo pavimento in legno, donandogli una nuova veste e una nuova vita, rinnovandolo completamente senza costose operazioni di sostituzione. 

Appositamente progettate, le tonalità di Bona Inspiration, dalle quali farti ispirare, potranno aiutarti a rinnovare il tuo parquet senza per forza sostituirlo.

E, per lo stile californiano, Bona ha pensato alla colorazione Malibu Dreams, ispirata proprio alle calde spiagge della California e declinata in quattro differenti colorazioni:

  • Amber, con i suoi toni caldi e ambrati e la finitura lucida;
  • Natural, dalla consistenza setosa e naturalmente opaca;
  • Rock, per un look più rustico grazie alla grafite e al legno;
  • Clay, dai toni profondi e dalla finitura opaca. 

Le vernici sviluppate da Bona sono atossiche, pensate proprio per rinnovare con carattere.

In questo modo non solo è possibile evitare un costoso intervento di sostituzione, ma si salvaguarda ulteriormente l’ambiente evitando di scartare del legno, una merce preziosissima per il pianeta. 

La collezione Malibu Dreams è solo una delle 5 create da Bona in collaborazione con Cay Bond, trend analyst che si occupa proprio di studiare le tendenze per proporre qualcosa di innovativo. Oltre allo stile californiano, infatti, è possibile scegliere tra quello nordico, con la collezione Nordic Shimmer, quello naturale, con la collezione Garden Atmosphere, quello raffinato di Touch of Grace e quello contemporaneo di New Modern. 

È facile ricreare l’atmosfera delle spiagge dorate quando tutti gli elementi sono posizionati al posto giusto: entrando in casa ti sembrerà di vivere in un film!