page loader

News

Il parquet spazzolato: manutenzione, pulizia e caratteristiche

09/09/2019
Categorie: News
Il parquet spazzolato: manutenzione, pulizia e caratteristiche

Il parquet spazzolato viene scelto da chi ama avere in casa un pavimento in legno dall’effetto naturale ma allo stesso tempo dal grande impatto estetico.

Apprezzato in molti ambienti, da quelli più moderni a quelli più “shabby chic”, il parquet spazzolato ha acquisito negli anni sempre più fascino, dovuto sicuramente alle venature naturali del legno messe in evidenza.

Il parquet spazzolato viene ottenuto tramite un procedimento definito appunto spazzolatura.

Spazzolare il legno significa farlo entrare a contatto con degli strumenti leggermente abrasivi, che levigano lo strato più superficiale del legno senza però rovinarne le fibre. Il legno spazzolato si ottiene quindi attraverso l’utilizzo di speciali spazzole abrasive che permettono alle venature naturali del legno di emergere, in tutte le loro particolarità e differenze.  

L’autenticità del parquet spazzolato risiede proprio in questo, restituendo un ambiente ricercato, reale e unico. 

In che modo il parquet spazzolato si differenzia dagli altri pavimenti in legno? Come è possibile prendersene cura al meglio? Scopriamolo subito con qualche consiglio utilissimo!

Il parquet spazzolato: manutenzione, pulizia e caratteristiche della finitura 

Una volta ottenuta la spazzolatura del parquet è necessario sottoporre la pavimentazione alla finitura finale, ovvero con vernice se si opta per un risultato decisamente più pratico, o a olio se si predilige un effetto più naturale e caldo. 

Le caratteristiche del parquet spazzolato

Abbiamo visto che questa tipologia di parquet ha un effetto estetico sicuramente diverso rispetto ai parquet più diffusi.

Un’altra particolarità coinvolge però un altro organo sensoriale, il tatto. Il parquet spazzolato ha infatti una matericità molto diversa, in cui le fibre del legno sono molto più evidenti, lasciando quindi la superficie, diciamo così, molto più “rugosa” al tatto, rispetto ad una superficie più omogenea di un parquet non spazzolato.

Altre caratteristiche di questo tipo di parquet sono:

  • Resistenza. Il parquet spazzolato reagisce molto meglio a calpestii frequenti e all’usura in generale, grazie alla rugosità della sua superficie. È comunque consigliato, però, di evitare di calpestarlo con i tacchi e se possibile non utilizzare le scarpe in casa.
  • Versatilità. Il legno spazzolato è una finitura moderna, ma al contempo versatile. Possiamo facilmente trovare parquet spazzolati in case dallo stile moderno, industrial, minimal o al contrario shabby chic e classiche. Non c’è limite alla fantasia!

La versatilità si esprime anche tra ambiente e ambiente: si tratta infatti di un parquet che sta bene in tutte le stanze, tranne quelle più umide come cucina e bagno. 

  • Varietà. Trattandosi di una finitura e non di una tipologia di legno, il parquet spazzolato è disponibile in numerosissime varianti ed essenze. Il più comune è sicuramente il parquet in rovere spazzolato, ma anche il wengè e l’ulivo sono molto diffusi. 
  • Facilità di pulizia. Ebbene sì, questo parquet è anche facile da pulire! Ma vediamolo in dettaglio.

La pulizia del parquet spazzolato

A primo impatto il parquet spazzolato potrebbe sembrare difficile da pulire, per via delle numerose venature che presenta. In realtà, molto dipende dalle condizioni in cui si trova il parquet, quanto è trafficato l’ambiente, la pulizia quotidiana effettuata e la cura che gli si riserva. 

Cominciamo quindi dalla pulizia quotidiana, che è quella più facile e frequente da effettuare.

La pulizia quotidiana

Parquet spazzolato, come pulirlo?Le piccole cose spesso sono le più importanti. È proprio trascurando le pulizie quotidiane, infatti, che spesso ci si ritrova con un parquet in condizioni critiche. 

È vero che spesso non si ha il tempo di procedere alle pulizie, perché troppo presi dagli impegni quotidiani e divisi tra lavoro, famiglia e hobby.

Esistono però delle soluzioni che permettono una pulizia efficace ma estremamente veloce, che impiega solo pochi minuti della giornata. 

Bona ha progettato proprio un sistema di questo tipo, che prende il nome di Bona Spray Mop. Questo sistema mop prevede una scopa che può ospitare diversi panni di pulizia, e l’erogazione di un detergente specifico. Basta quindi un’unica passata per ottenere una pulizia profonda!

I panni da applicare possono essere destinati a rimuovere la polvere, alla detersione o all’applicazione di prodotti particolari. 

Il detergente può essere specifico per pavimenti oliati o verniciati: la comoda ricarica si inserisce nell’alloggiamento della scopa e il sistema di nebulizzazione permette l’erogazione della giusta quantità di prodotto. 

La pulizia profonda

Per quanto la pulizia quotidiana sia importante, ogni tanto è necessario effettuare degli interventi più profondi, che permettano di rinnovare il legno e la sua superficie. 

Per questo tipo di pulizia bisogna disporre di strumenti professionali, utilizzati dal parquettista professionista.

Una di queste è Bona Power Scrubber, una macchina lavasciuga compatta e potente per la pulizia di pavimenti in legno spazzolato sia verniciati che oliati. Bona Power Scrubber è dotata di un sistema di spazzole cilindriche rotanti in senso opposto, che puliscono in profondità e rimuovono i residui di sporco sfuggiti alla pulizia ordinaria. 

La macchina è semplice da trasportare e pulire, e il suo sistema di aspirazione dell’acqua permette di utilizzarla serenamente anche sui pavimenti in legno più delicati.

Un altro prodotto irrinunciabile è Bona Deep Clean Solution, un detergente concentrato studiato per una pulizia profonda dei pavimenti in legno. La sua formula esclusiva concentrata assicura un’eccellente efficacia detergente, permettendo di rimuovere lo sporco più ostinato senza macchiare il legno. È inoltre un ottimo pretrattante per l’applicazione di cere e oli, e può essere utilizzato sia manualmente che con Bona Power Scrubber. 

Dopo aver effettuato una pulizia profonda è necessario rinnovare la finitura del parquet spazzolato.

  • Se si tratta di un pavimento verniciato il prodotto giusto è sicuramente Bona Polish, una cera specifica per il trattamento di pavimenti in legno verniciati. La sua azione permette una protezione del legno dai segni dell’usura e un aumento della resistenza. 
  • Nel caso di un pavimento oliato, invece, c’è Bona Care Oil, una miscela di diversi oli vegetali  dall’eccellente capacità di penetrazione, riempiendo i pori del legno per una protezione di lunga durata.