page loader

News

Come pulire i mobili da esterno

31/05/2022
Categorie: News
Come pulire i mobili da esterno

È tempo di rispolverare l’arredamento del tuo outdoor che sia un giardino, un terrazzo o un balconcino…dopo il lungo e freddo inverno! Ovviamente noi di Bona, parliamo rigorosamente di legno, ma non solo quello da calpestare ma anche di quello utilizzato per il mobilio del tuo esterno, soggetto molto spesso a intemperie e agenti atmosferici.

Può essere infatti che sedie, tavoli, sdraio, con l’annata appena trascorsa si siano sporcati, macchiati o talvolta che il colore vivo del legno si sia spento.
Proprio per questo abbiamo pensato a pochi e semplici consigli su come pulire i mobili da esterno e preservarne la bellezza più a lungo.

Mobili in legno: pulizia e cura per una resa straordinaria

La scelta del legno è già un ottimo punto di partenza, anche se un materiale come questo, vivo e al contempo molto caldo ed elegante, va trattato con cura e attenzione.

Iniziamo dalla prima fase: quella della pulizia.
Sin da subito è importante eliminare polvere e sporcizia accumulata nel tempo, con un panno in cotone o una spazzola e acqua, strofinando energicamente in caso di sporco incrostato.
Tolto il grosso si potrà passare ad una pulizia più accurata utilizzando i detergenti specifici per trattare superfici in legno (è importante non usare solventi sul legno perché potrebbero danneggiarne la superficie o addirittura alterarne l’aspetto).

In questa fase è utile capire il tipo di essenza dell’arredamento, se realizzato con legni duri come il teak, ad esempio, o se al contrario, fatto con legni più morbidi come il pino. Questo è utile per capire come pulire i mobili da esterno: nel primo caso il legno è decisamente più resistente ai graffi o ai colpi più energici, nel secondo caso invece, bisognerà prestare particolare attenzione a seguire il verso delle venature del legno, mentre si passa il panno o la spazzola.

Lasciamo ora asciugare al sole l’arredamento, in maniera tale da togliere qualsiasi traccia di umido.

E ora, come pulire i mobili da esterno?
A questo punto, utilizziamo uno spray detergente messo a disposizione da Bona, Bona Detergente Spray Oliato che oltre a detergere la superficie dei tuoi mobili, apporta i giusti nutrienti, rimpiazzandone il materiale rimosso durante le procedure di pulizia.

LEGGI ANCHE: E se volessi prendermi cura anche del mio pavimento in legno da esterno?

Bona spray detergente legno per arredamento da esterno

E se il legno ha perso di vivacità?

Niente paura! Se il legno ha perso il suo colore originario o risulta essere spento, dopo la fase accurata di pulizia sopra descritta, è possibile utilizzare Bona Decking Oil, non solo per ridare lucentezza e colore al legno, ma anche per fornirgli il giusto nutrimento, perchè non dimentichiamo che il legno è pur sempre un materiale vivo! 
L'olio di trattamento e protezione è disponibile in diverse colorazioni, dal neutro al mogano fino al teak, per scegliere sicuramente quello più adatto ai mobili da trattare.

Una volta poi applicato, la superficie andrà fatta asciugare per circa 24 ore in una zona della casa ben arieggiata e protetta, per permettere il totale riassorbimento dell'olio, senza che particelle di polvere possano penetrare e rovinare il legno appena trattato.

Arredamento in legno outdoor: come prendersene cura?
Decking Oil per trattare e proteggere il mobilio in legno da esterno

Abbiamo appena visto come pulire i mobili da esterno: pochi e semplici passaggi per prendersene cura in maniera costante e garantire loro una lunga e splendida durata.