page loader

News

I colori parquet: come scegliere

01/08/2019
Categorie: News
I colori parquet: come scegliere

I colori parquet sono una scelta fondamentale per l’identità di un’abitazione. Attraverso un colore specifico siamo in grado di trasmettere non solo le nostre preferenze, ma anche la capacità di creare un fil rouge con gli altri elementi della casa, creando un unicuum di impatto. 

Per questo prima di procedere alla scelta di un parquet chiaro piuttosto che di un parquet scuro è bene avere in mente quello che vogliamo come risultato finale, e cercare di seguire una palette che sia non solo bella da vedere, ma anche pratica da gestire.

I colori parquet: come scegliere quello giusto e come rimediare agli errori 

Nella realizzazione della casa dei propri sogni, sono molti gli elementi che contribuiscono al risultato finale. Uno di questi è sicuramente il colore: la scelta di una tonalità rispetto a un’altra può avere un impatto molto differente una volta che tutti gli elementi sono al loro posto.

Una parete ghiaccio piuttosto che bianca, di un delicato lilla piuttosto che rosa, o l’applicazione di una carta da parati: le scelte da fare sono tante, e sono spesso le piccole sfumature a fare la differenza.

Questo discorso è valido non solo per le pareti, i mobili e gli accessori, ma anche e soprattutto per i pavimenti. Sono questi, infatti, a colpire immediatamente l’attenzione di chi entra in un ambiente: è dove posiamo i nostri piedi, dove i bambini gattonano, dove ci chiniamo per raccogliere qualcosa. 

Il colore del pavimento è quindi di fondamentale importanza nell’identità generale del singolo ambiente e dell’intera casa.

Si può scegliere di avere un unico colore parquet in tutta la casa o di creare invece tonalità diverse per ogni ambiente: l’importante è che all’interno della singola stanza ci sia equilibrio cromatico.

Quando parliamo di colore del pavimento non ci riferiamo soltanto a pavimentazioni come grès porcellanato, marmo, cotto o laminato. Anche il parquet, infatti, può avere diverse colorazioni che dipendono dalle essenze utilizzate e non solo.

Le essenze

colori del parquet possono dipendere in primo luogo dal tipo di legno scelto. Ci sono parquet chiari parquet scuriparquet rossi,parquet rovere e molto altro.

Questo perché ogni legno ha una particolare colorazione, che durante la lavorazione viene valorizzata per essere espressa al meglio. 

Quando a dare il colore al parquet è l’essenza, le scelte sono limitate a una selezione, quella offerta da madre natura.

Le colorazioni

C’è però un’altra possibilità. 

Immagina di avere un bellissimo parquet e di dover cambiare mobilio e accessori per sopravvenute esigenze. A quel punto i colori parquet potrebbero non andare più d’accordo con il nuovo ambiente!

Stesso risultato nel caso in cui tu abbia acquistato una casa con un parquet già presente, che non va d’accordo con il tuo stile. 

In questi casi ti troveresti costretto a tenere il parquet così com’è. Almeno fino ad adesso!

Nasce infatti Bona Inspiration un nuovo modo di prendersi cura del pavimento in legno: cinque stili diversi, progettati appositamente per donare differenti colorazioni al parquet e ampliare così la possibilità di spettro colori.

Queste collezioni sono state sviluppate in collaborazione con Cay Bond, trend analyst di fama internazionale, per permettere a tutti di avere la tonalità giusta!

Ogni collezione è composta a sua volta da 3 o 4 alternative:

Ognuna delle collezioni è pensata per ispirarsi a un determinato stile: nordico, natural, californiano, moderno e contemporaneo.

In questo modo è possibile avere il giusto colore parquet per ogni stile!

Come scegliere il parquet del colore giusto

Una volta capito che i colori parquet non sono certo un ostacolo, poiché è possibile trasformarli facilmente senza sostituirli, dobbiamo capire come scegliere la tonalità giusta che si accordi con il nostro gusto e con il resto della casa.

A questo proposito è utile tenere conto di alcune “regole” fondamentali, ma di certo non assolute:

  • Il contrasto con le pareti. Di norma, si cerca di avere un contrasto tra i colori del parquet e quelli delle pareti, per avere una visione d’insieme più leggera. Non si tratta di una regola assoluta, comunque: ambienti come la camera da letto, destinati al riposo, possono anche essere più scuri.
  • Attenzione anche agli altri elementi fissi della casa come infissi e battiscopa: se neutri, non presentano particolari problemi. Se invece fossero di legno, i colori parquet devono in qualche modo accordarsi con essi.
  • Ovviamente anche l’arredamento in generale è da tenere in considerazione. Tuttavia, spesso viene scelto successivamente, per questo saranno i mobili a seguire lo stile del parquet e non viceversa. 
  • Infine, c’è da considerare anche l’ampiezza dell’ambiente in generale. Per stanze piccole è consigliabile evitare colori scuri, che rimpiccioliscono l’ambiente. In questo senso anche i colori del parquet possono essere di aiuto: un nordic milk, ad esempio, può ampliare visivamente lo sguardo, mentre il liquorice è adatto ad ambienti naturalmente grandi. 

Lasciati guidare 

Pur tenendo conto delle indicazioni che ti abbiamo dato, tieni presente che i colori del parquet sono una scelta assolutamente personale. Più che affidarti alle mode del momento, dovresti scegliere qualcosa di assolutamente personale, che non ti stanchi dopo poco tempo.

Inoltre, per prenderti cura al meglio della nuova colorazione del tuo parquet, ricorda di pulirlo regolarmente con detergenti e strumenti adatti, come Bona Spray Mop, e di eseguire delle pulizie più approfondite di tanto in tanto, con trattamenti rinfrescanti come Bona Freshen Up.