page loader

News

Tutti i segreti per un arredamento elegante moderno

11/06/2019
Categorie: News
Tutti i segreti per un arredamento elegante moderno

L’arredamento elegante moderno è forse lo stile più diffuso non solo in Italia, ma in tutto il mondo eccezioni fatta per quei paesi ancora molto tradizionalisti come il Giappone. Questo stile di arredamento è infatti universale, adatto a qualunque tipologia di casa e declinabile nei modi più disparati, che consentono di ottenere risultati anche molto diversi.

Ma cosa significa arredamento elegante moderno? Si tratta davvero di uno stile a sé stante, e cosa prevede come must have? A quale tipologia di casa è più adatto? Scopriamolo subito e vediamo come rendere la tua casa elegante… in chiave moderna.

Tutti i segreti per un arredamento elegante moderno: un tocco di grazia per la tua casa

Un monolocale, una villa singola, una casa bifamiliare, un attico o un loft, o persino una cascina: ogni casa può ospitare un arredamento elegante moderno. Tutto sta nel trovare degli elementi di congiunzione o di contrasto per armonizzare al meglio mobili e decorazioni con gli elementi strutturali. 

Il design di un arredamento elegante moderno è funzionale, composto da linee rette e da forme semplici. Non essenziale e di colore chiaro quanto lo stile nordico, né caldo come quello californiano, e nemmeno ricco come quello classico o rigoroso come quello arte povera. 

Le superfici sono lisce, spesso laccate; i colori possono variare e le forme si adattano perfettamente con l’ambiente circostante, sfruttando tutti gli angoli e evitando di creare antiestetici vuoti. 

L’arredamento elegante moderno e i richiami al passato

Ogni casa può avere una forte identità, che si caratterizza nella scelta dei mobili e delle decorazioni e anche nella suddivisione degli spazi. 

Lo stile industriale, ad esempio, predilige elementi tipici delle fabbriche in disuso sia dal punto di vista strutturale – grandi finestre, mattoni in vista e tubature – quanto in quelli di arredamento con l’uso di metallo e cemento. 

L’arredamento elegante, invece, non ha dei canoni così rigidi, per cui è possibile personalizzarlo aggiungendo anche elementi che appartengono ad altri filoni. 

Molto usato, ad esempio, è il contrasto tra gli arredamenti eleganti moderni e dei tocchi retrò, che sono in grado di donare un fascino particolare e ammorbidire la rigidità di un ambiente. 

Basta pensare a un loft, con spazi aperti e moderni, in cui sedie di design si alternano a tavoli in vetro. Ora pensa di aggiungere un tocco retrò, come un camino decorato o anche un semplice giradischi o un vecchio telefono fisso: il risultato è strabiliante e potrai davvero parlare di un arredamento moderno ma elegante!

I colori

Un altro punto molto importante da discutere per l’arredamento elegante moderno è quello riguardante i colori. Anche qui, come accade per il mobilio, non ci sono delle regole precise: mentre lo stile nordico predilige colori chiari e quello industriale il nero, lo stile elegante può spaziare in tutti i colori.

Ciò nonostante, ci sono delle tonalità in qualche modo preferite, proprio perché in grado di trasmettere quel senso di eleganza ricercato. Allo stesso modo, altre tonalità sono da evitare, perché non riusciranno mai a creare quell’effetto: è il caso dei toni pastello.

Quindi, quali sono i colori da privilegiare per l’arredamento elegante moderno? Sicuramente tutta la scala dei grigi. Questo colore è infatti in grado non solo di adattarsi a ogni tipologia di arredamento, ma è anche in grado di trasmettere classe ed eleganza in tutta la casa, e contemporaneamente di accordarsi anche con i famosi dettagli retrò di cui abbiamo parlato.

I pavimenti per un arredamento elegante moderno 

Se per i mobili, quindi, abbiamo ampia scelta per quanto riguarda forme e colori, cosa fare invece per i pavimenti? Certo ce ne sono alcuni che si prestano meglio di altri ad accogliere un arredamento elegante moderno. Ma quali sono?

Sicuramente, tra tutti, è il parquet quello che possiede quell’eleganza tale da non sfigurare in case raffinate. Un materiale come il legno, con la sua nobiltà e la sua organicità, rappresenta perfettamente il concetto di eleganza. 

Eppure, nemmeno tutti i parquet sono ideali! Basti pensare ai parquet in listelli a spina di pesce, magari grezzi o di colore chiaro, tipici dello stile industriale. Quelli non sono certamente adatti per gli ambienti che stiamo cercando di ricreare. 

Quindi, su cosa puntare? Certo non possiamo pensare nemmeno di sostituire interamente il parquet solo per una questione estetica, a meno che non sia già irrimediabilmente rovinato. Si tratterebbe non solo di un’operazione costosa, ma vorrebbe dire anche sprecare una risorsa preziosa come il legno.

Bona Inspiration per un arredamento elegante moderno

Ma Bona ha pensato anche a questo, e ha trovato una soluzione ideale, che è il suo progetto Bona Inspiration. Di cosa si tratta? Di una serie, o meglio di 5 nuove collezioni di diverse tonalità di colore per parquet, studiate appositamente per rinnovare con carattere senza sostituire.

Con Bona Inspiration puoi ricreare non solo uno stile elegante, ma anche:

La collezione che si ispira all’arredamento elegante si chiama invece Touch of Grace, ed è disponibile in tre varianti:

  • Bright, con sfumature delicate di grigio e finitura extra opaca
  • Dark, che dona equilibrio ed eleganza al parquet con finitura seta opaca
  • Vivid, che presenta un contrasto tra toni scuri e venature bianche.

Una collezione basata su stili classici, un po’ vintage…con creazioni di carattere, in un allegro mix di forme e materiali del tutto inaspettati.

Sii originale e osa con Touch of Grace!